martedì, gennaio 16, 2007

Nuovo anno, nuovo blog...

Come vi sarà saltato agli occhi il layout del blog è cambiato, sto cercando una soluzione che mi soddisfi... i signori qui sopra stanno ancora cercando di capire se sono d'accordo con me...
Il tempo per scrivere è sempre poco, soprattutto perchè passando ore di fronte ad un PC già a lavoro desidereremmo anche staccare (e il plurale non è maiestatis, penso che molti si trovino nella mia condizione) , ma le cose di cui parlare sono sempre un pò e c'è da recuperare un sacco di tempo...

Una considerazione personale, passatemela, riguardo a come le tecnologie dovrebbero avvicinare le persone. Abbiamo email, SMS ecc... ma a volte non riusciamo a mantenere i contatti. Come se seduti su barche alla deriva ci avviciniamo e ci allontaniamo. A volte anche se stringiamo la mano forte a qualcuno c'è come una forza invisibile che ci allontana... Uno degli scopi di questo blog è anche fornire a chi, preso dalla curiosità di vedere che cosa ne è di me, mi cercasse in un motore di ricerca. Spero di diminuire un pò la distanza anche in questo modo...
Cambiamo argomento.
Il faccino che vedete qui di lato non è una foto segnaletica di Bin Laden, ma la copertina molto bella del CD del nuovo progetto di Sergio Bertani, un amico a cui sono molto legato e dalle capacità immense. Oltre ad essere un super grafico il nano (come si fa chiamare) è un pianista spaziale. Praticamente autodidatta (bhe, più o meno), dopo la discesa negli inferi con i Sunny Corner Shop prosegue il suo cammino musicale con i Somadaj e quest'ultimo "Piano Solo". Il CD, ben registrato, magistralmente composto ed eseguito è gratuito: basta andare qui e scaricarlo senza tanti foronzoli. In un ambiente dove ti fanno pagare cara tante cag@te trovare chi regala qualità non è da poco...

A presto!

4 commenti:

Sergio Bertani ha detto...

Giuro che non l'ho pagato! :-)

Anonimo ha detto...

grazie gil della segnalazione!
sai che sono sempre curiosa delle novità, soprattutto se di qualità... corro a verificare l'attendibilità della fonte!
A presto (ps: non ti perdo di vista grazie al blog!)
chiara

Anonimo ha detto...

Ciao sono un neo architetto, per sentirmi meno solo volevo sapere se è capitato anche a voi di provare un forte senso di smarrimento riguardo al futuro lavorativo...altro che barca alla deriva la mia sta affondando...ho deciso di provare a buttarmi su altri tipi di lavoro ma, se questo ancora non lo so fare bene...figuriamoci un altro mestiere...esperienze ne ho fatte molto poche e forse questo ha soltanto fatto crescere in me tanta insicurezza

Anonimo ha detto...

uhe ragazzaccio ! allora ci stai tralasciando il blog ? comunque grazie per il link a S.B. e un abbraccione ! Gz / db